hc katze ernaehrung vielfalt proteine

Gamma proteica essenziale

Di quali proteine necessita tuo gatto e quali altri nutrienti dovrebbe contenere un alimento per gatti di alta qualità...

Ci sono così tanti tipi diversi di alimenti per gatti che non è facile averne una visione d’insieme. Infatti, ci sono molte differenze in termini di composizione. Uno dei principali ingredienti che l’alimento del tuo gatto dovrebbe contenere sono le proteine. Ma perché il tuo gatto ha assolutamente bisogno di proteine? O meglio, di quali proteine ha bisogno e quali altri nutrienti fanno parte di una dieta per gatti sana?

Come mangiano i gatti in natura?

L’alimentazione consiste essenzialmente in carboidrati, grassi, proteine e acqua, oltre che a vitamine e minerali supplementari. Tuttavia, il corpo umano ha esigenze alimentari completamente diverse da quelle del corpo del gatto. Gli esseri umani sono più o meno onnivori e anche se il vostro gatto può essere un tenero cucciolotto di casa, in realtà è un predatore che deve cacciare il cibo in natura.
Pertanto, i gatti hanno esigenze molto elevate per il loro cibo. In natura, esistono una varietà di prede che, non solo garantiscono che i loro fabbisogni energetici vengano generalmente soddisfatti, ma forniscono anche una gamma ottimale di amminoacidi (i componenti delle proteine) e di acidi grassi (i componenti dei grassi). Una dieta di questo genere, equilibrata, è la migliore soluzione di partenza per prevenire le carenze nei gatti. Questo assicurerà il loro rendimento e li aiuterà a rimanere in salute anche quando invecchieranno.

Proteine negli alimenti per gatti: Quali sono le questioni basilari?

I gatti sani hanno bisogno di più proteine nel loro cibo dei cani. In natura, i gatti sono strettamente carnivori: sono carnivori puri. Quindi, da un lato non tollerano i carboidrati così bene come i cani e dall'altro devono assumere altri tipi di nutrienti essenziali col cibo, che si trovano principalmente o esclusivamente nei tessuti animali. Un'eccezione in termini di contenuto proteico sono i gatti affetti da patologie renali. Per loro, un cibo con un tenore proteico minore affatica meno i reni. Se il tuo gatto soffre di insufficienza renale o di altri problemi di salute, si raccomanda di verificare con il veterinario qual è l’alimentazione adatta a lui.
Proprio come gli umani, i gatti hanno bisogno di aminoacidi essenziali e acidi grassi. Si tratta di nutrienti che il loro organismo non riesce produrre da solo e deve quindi ottenerli dal cibo. Per esempio, i gatti hanno bisogno di assumere quantità sufficienti di aminoacidi taurina e arginina e dell'acido grasso arachidonico attraverso l’alimentazione. Una carenza di taurina può portare a problemi cardiaci, a un indebolimento del sistema immunitario e a danni alla retina, per esempio.

La carne di muscolo è sufficiente come fonte di proteine animali?

Come già detto, il termine "carne" include anche i tessuti animali. La maggior parte delle persone pensa che la carne buona sia quella proveniente dai muscoli. Tuttavia, a rigor di prova, la carne include tutto ciò che può essere utilizzato dall'animale macellato o predato. Un esempio? Un topo fornisce al gatto un pacchetto completo di proteine, grassi, carboidrati, vitamine, minerali e oligoelementi nelle quantità appropriate.

hd zutaten fleisch

Un topo è composto solo dal 20% di muscolo puro, cioè di carne muscolare. Per un gatto che sfrutta appieno le sue prede, la carne è quindi tutto ciò che fornisce importanti nutrienti. Questo include anche gli organi, compreso il sistema digestivo, la pelle e il pelo, la cartilagine e le ossa. Una dieta non bilanciata, fatta solo di carne muscolare, priverebbe quindi il tuo gatto di molti nutrienti.

Anche il mio gatto ha bisogno di alimenti a base vegetale?

I componenti vegetali degli alimenti per gatti forniscono al vostro amico importanti vitamine da un lato e possono essere utilizzati sotto forma di carboidrati per l'apporto energetico dall'altro; tuttavia, i carboidrati devono essere in una forma che sia ben utilizzabile dall’organismo del gatto. Per tornare all'esempio del topo: Se il topo ha mangiato carboidrati, il vostro gatto naturalmente li consumerà anch’esso. Tuttavia, la quantità di carboidrati sarà relativamente piccola poiché sono già stati pre-digeriti dal topo prima della sua fine. Per questo il gatto può assorbirli meglio.
Oltre alle fibre e ai carboidrati, a seconda del tipo di alimento i cereali e altre fonti di carboidrati forniscono anche un contenuto di proteine naturali compreso tra l'8 e il 14%. Le proteine vegetali possono anch’esse venir aggiunte alle ricette in forma altamente concentrata come "estratto di proteine vegetali" o "isolato proteico". Grazie a queste conoscenze, Happy Cat ha sviluppato il Natural Life Concept e ne ha fatto il fondamento di tutte le ricette dei suoi prodotti. Pertanto tutti i prodotti Happy Cat contengono un'elevata percentuale di fonti proteiche animali pregiate provenienti da carne o pesce. Oltre alla carne o al pesce, il gatto ha bisogno anche di elementi vitali fondamentali già menzionati. Ecco perché il Natural Life Concept combina proteine di alta qualità con carboidrati che il gatto può tollerare, oli pregiati, erbe selezionate e fibre digestive. È la natura che provvede a rifornire completamente l’organismo.

I gatti possono davvero diventare vegetariani?

Detta in breve, no! Una dieta puramente vegetariana o vegana non sarebbe adeguata a questa specie felina senza una integrazione sufficiente con nutrienti appropriati. Soprattutto nella fase di crescita, durante la gravidanza e il periodo di allattamento sussiste un elevato rischio di carenze se si adotta una dieta puramente vegetariana. Tra le sostanze che più spesso mancano ai gatti che seguono una dieta vegetariana squilibrata ci sono le già citate sostanze essenziali: taurina, acido arachidonico e vitamina B12, componenti che non sono affatto presenti (taurina, B12) o che sono presenti solo in rari tipi di vegetali (acido arachidonico). Anche le diete vegetariane complete non sono affatto idonee ai fabbisogni nutrizionali dei gatti. Prima di fare un cambiamento così radicale nella dieta, si raccomanda vivamente di parlare col veterinario per trovarne una equilibrata.

Fonti

Dillitzer, n.: Tierärztliche Ernährungsberatung (Consigli nutrizionali veterinari). Elsevier 2012
https://www.gesetze-im-internet.de/futtmv_1981/FuttMV_1981.pdf, pag. 37